Convegno con Fritjof Capra: “Omeopatia: Medicina della complessità dell’ Uomo e del Vivente” Verona 24-28 ottobre 2011.


Questo è un dono che abbiamo preparato per tutti noi, come assaggio del prossimo Convegno!”

 

È un grande piacere per me, e davvero un onore, partecipare di nuovo a questo Convegno sull’Omeopatia a Verona, e aspetto molte discussioni stimolanti.

Come sapete, ho ricevuto la mia formazione scientifica come fisico, e per venti anni, dal 1965-85, ho fatto ricerca in Fisica Teorica delle alte energie.

Dal 1985 in poi, il mio interesse di ricerca si è spostato dalla Fisica alle Scienze della Vita, e ho passato gli ultimi 25 anni a mettere a posto la sintesi di una nuova concezione della vita che adesso sta emergendo nella scienza.

La mia sintesi unífica tre dimensioni della vita:la dimensione biologica, la dimensione cognitiva e la dimensione sociale.
Ho presentato questo orizzonte concettuale nel mio libro “La scienza della vita.”

Durante questo Convegno vorrei presentarvi alcuni elementi chiave di questa nuova concezione della vita che, secondo me, sono pertinenti al vostro tentativo molto ambizioso di riformulare l’orizzonte concettuale dell’Omeopatia nel linguaggio scientifico contemporaneo.

Vorrei sottolineare che ciò che vi presenterò è la mia propria sintesi di un numero di modelli teorici che sono associati a ricercatori come Prigogine, Maturana, Varela,Margulis, Damasio, [Edelman, Tononi, Siegel, Lakoff], ecc.— scienziati che fanno parte dell’avanguardia della scienza, quindi sono spesso considerati controversi, e le cui idee ho sintetizzato e interpretato nella mia propria maniera. Quindi, ci sarà ampio spazio per discussioni.

Però sono sicuro che i concetti che vi presenterò sono solidamente scientifici.

Fritjof Capra, Scuola di Medicina Omeopatica di Verona, 24 ottobre 2011]

Consulta il programma dettagliato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.