MODULI di OMEOPATIA per FIGURE SANITARIE – Anno 2015-2016

Corso biennale

Il corso si propone di dare alle diverse figure sanitarie operanti sul territorio gli strumenti necessari ad una conoscenza adeguata della medicina omeopatica unicista, per la comprensione dell’approccio olistico che la caratterizza.

Quali sono i suoi principi fondamentali, quali i suoi fondamenti scientifici e metodologici, quali i suoi impieghi clinici più frequenti e cosa caratterizza il suo uso; quali equivoci sono da evitare e cosa non è l’omeopatia, sono le domande cui il corso darà risposta, anche attraverso la presentazione di casi esemplificativi dei criteri seguiti, finalizzata alla realizzazione di un sapere e linguaggio condiviso.

Molto spazio sarà inoltre dato alla relazione terapeutica e ai rapporti coi medici omeopati, a cui spesso in contemporanea i pazienti si rivolgono.

Conoscendo meglio l’omeopatia unicista, sarà possibile stabilire, tra operatori sanitari e medici omeopati, una migliore collaborazione, basata sul profondo rispetto reciproco dovuto al riconoscimento delle rispettive competenze.

Molti sono i pazienti che usano o richiedono rimedi omeopatici e più in generale prodotti di tipo naturale e sempre più frequenti sono i disturbi indotti dai farmaci e le riserve della cittadinanza ad utilizzarli.

Le diverse figure sanitarie, quali fisioterapisti, infermieri, osteopati, biologi, nutrizionisti, psicologi o psicoterapeuti cui questo corso è rivolto sono, come i farmacisti, le prime a venire a contatto con i disagi e le sfiducie dei pazienti rispetto all’approccio sempre più farmacologico e settoriale della medicina. Spesso sono anche i primi professionisti a cogliere i nessi psicosomatici presenti in tanti disturbi.

Il corso vuole fornire proprio gli strumenti utili ad allargare ed approfondire l’approccio al benessere della persona, offrendo elementi operativi di immediato utilizzo per una integrazione delle conoscenze mediche e biologiche.

Imparare a leggere diversamente la malattia, sperimentare la centralità della persona nella cura, propri alla medicina omeopatica, significa dare nuovi strumenti concreti ai professionisti che frequenteranno il corso e insieme fare un lavoro culturale fondamentale a favore del confronto e dell’integrazione di questi saperi nel tessuto sociale diffuso.

Il Corso, biennale, si sviluppa in un sabato pomeriggio e quattro domeniche intere annuali ed è organizzato a moduli, in modo che ogni partecipante possa scegliere gli argomenti per lei/lui più interessanti da seguire.

Alle lezioni della mattina porteranno la loro esperienza anche professionisti sanitari che già collaborano con medici omeopati, mentre le lezioni del pomeriggio, più centrate sulla prescrizione, saranno in comune con un simile corso a moduli per Farmacisti.

Date, orari e sede

10-11 ottobre 2014, 13 dicembre 2015, 7 febbraio e 17 aprile 2016

sabato: 14.00-19.00
domenica: 9.00-13.00, 14.00 -17.00

Requisiti, a chi è rivolto?

Il corso è rivolto a laureati in Discipline Sanitarie (Infermieri, Fisioterapisti, Logopedisti, ecc.) Biologi, Psicologi, Osteopati che desiderano avvicinarsi ad un approccio olistico alla salute e conoscere i fondamenti pratici e teorici dell’omeopatia e dell’unicismo.

ECM

Sono stati assegnati i CREDITI ECM per le lezioni di domenica 7 febbraio e domenica 10 aprile 2016.
Evento ECM n.146530, crediti 17,5

Quote, modalità e documentazione per l'iscrizione

Iscrizione entro il 5 ottobre 2015
€ 500,00 per il corso completo comprensivo di crediti ECM da versarsi entro il 6/10/2015

€ 150,00 IVA inclusa domenica
€  80,00 IVA inclusa  sabato pomeriggio

Dettaglio del corso

Obiettivo del corso del corso è l’acquisizione delle competenze fondamentali su cosa è, come funziona e come si può applicare la medicina omeopatica, al fine di migliorare il proprio approccio al paziente e stabilire efficaci reti relazionali terapeutiche.

PROGRAMMA

Sabato 10 ottobre 2015: 1° MODULO

14.00-15.30 I principi e le leggi fondamentali dell’Omeopatia. Definizioni essenziali
Legge di similitudine; individualizzazione; azione del rimedio omeopatico; aggravamento, soppressione, palliazione.

15.30-17.00 Farmacoprassia e ricetta omeopatica con note di Legislazione
Preparazione del medicinale omeopatico; scale di diluizione e forme farmaceutiche. Il farmacista esperto in Omeopatia: ruolo e competenze.

17.30-18.30 Il Repertorio omeopatico: caratteristiche e criteri
Illustrazione del Repertorio: rubriche, struttura, linguaggi.

18.30-19.30 Omeopatia col rimedio unico: distinzione tra le “omeoterapie”
Differenziazione tra i diversi metodi che utilizzano i rimedi in diluizione: Unicismo, Pluralismo, Complessismo; Isopatia, Nosodi, Organoterapia, Medicina Antroposofica, Omotossicologia, Sali di Schüssler, Gemmoterapia, Oligoterapia catalitica, Litoterapia dechelatrice, Floriterapia.

Domenica 11 ottobre 2015: 2° MODULO

9.00 – 13.00 Omeopatia e psicosomatica: dalla fisicità alla corporeità; il corpo vissuto, i linguaggi del corpo. La presa del caso, accoglienza ed ascolto. Omeopatia e pediatria.

14.00 – 17.00 I disturbi dell’età pediatrica. I rimedi più spesso indicati; criteri di impiego.

 

Domenica 13 dicembre 2015: 3° MODULO

9.00 – 13.00 L’approccio omeopatico al caso acuto e alle patologie infettive. Riconoscere l’individualità nelle epidemie. La prevenzione.

14.00 -17.00 Febbri e sindromi influenzali. I rimedi più spesso indicati; esempi.

 

Domenica 7 febbraio 2016: 4° MODULO

9.00 – 13.00 La funzione respiratoria: apertura alla vita e scambio con l’ambiente. La dimensione respiratoria. Fisiopatologia e approccio al paziente asmatico.

 14.00 – 17.00 L’asma e le allergie respiratorie. I rimedi più spesso indicati; criteri di impiego.

 

Domenica 17 aprile 2016: 5° MODULO

9.00 – 13.00 La funzione digestiva come capacità di assorbimento, elaborazione ed integrazione del nutrimento. L’approccio al paziente gastritico.

 14.00 – 17.00 Le malattie dell’apparato digerente. Utilizzo dei rimedi più speso indicati; esempi.

 Considerazioni di fine corso.

 

BIBLIOGRAFIA – Anno 2015-2016

 

  • Vithoulkas G. La scienza dell’Omeopatia – Edizioni Libreria Cortina Verona
  • Le lezioni di T. P. Paschero alla LUIMO – edito da CeMON
  • Boericke W. Materia Medica Omeopatica – H.M.S. Libri, trad. italiana; oppure Homeophatic Book in inglese
  • Morrison R. Manuale Guida ai Sintomi Chiave e di conferma – Bruno Galeazzi Editore
  • Repertorio Essential Synthesis. Edizione in Inglese.

 

Docenti:

Dr. Federico Allegri (Medico chirurgo, specialista in Psichiatria, Omeopata)
Dr.ssa Maria Cristina Andreotti (Medico chirurgo, Omeopata)
Dr.ssa Renata Calieri (Farmacista)
Dr. Lodovico Corradin (Farmacista)
Dr.ssa Mariella Cordella (Medico chirurgo, Omeopata)
Dr.ssa Beatrice Dedor (Medico chirurgo, Omeopata)
Dr. Giuseppe Fagone (Medico chirurgo, Omeopata)
Dr. Massimo Fontana (Medico chirurgo, Omeopata)
Dr. Carlo Lemma (Medico chirurgo, Omeopata)
Dr.ssa Beatrice Lo Cicero (Farmacista)
Dr.ssa Cristina Marcolin (Medico veterinario, Omeopata)
Dr. Gennaro Muscari (Medico chirurgo, Omeopata)
Dr.ssa Annamaria Osti (Farmacista)
Dr. Claudio Sforzini (Medico chirurgo, specialista in Odontoiatria, Omeopata)
Dr. Carlo Vercesi (Medico odontoiatra, Omeopata)
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.