Agricoltura: con Omeopatia – 80% di patologie negli allevamenti di bovini bio

Roma, 6 apr. – (Adnkronos) – Un approccio omeopatico al trattamento di fondo degli allevamenti bovini riduce dell’80% le patologie. E’ questo il risultato a cui sono giunti esperti della Azienda Regionale, dell’Universita’ di Padova e un gruppo di veterinari dopo aver condotto un’indagine parassitaria sugli allevamenti bovini biologici del Veneto. I risultati sono stati presentati questa mattina a Legnaro (Pd), durante il seminario di Veneto Agricoltura intitolato ‘Patologie bovine e cure omeopatiche’.

Dall’indagine parassitologica, i primi dati rilevano che la maggior parte degli animali ha evidenziato la presenza di infestazioni multiple e che, in generale, la positivita’ per parassiti e’ risultata piuttosto elevata anche se si sono evidenziate cariche parassitarie piuttosto basse.

Un patologia che si presta alle cure omeopatiche e’, ad esempio la mastite bovina. La mastite e’ il processo infiammatorio che colpisce l’apparato mammario arrecando alterazioni quanti-qualitative del latte. Per le forme acute, i rimedi consigliati sono: Belladonna, Bryonia, Chamomilla, Hepar Sulfuris e Phytolacca. Per quelle subacute, invece, si segnalano: mercurius, Pulsatilla, Silicea e Sulfur

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.