Introduzione all’omeopatia

Date, orari e sede

06 Ottobre 2001

Mattina 9:30 - 13:00, pomeriggio 14:30 - 19:00

Quote, modalità e documentazione per l'iscrizione

La partecipazione è gratuita per gli studenti all’ultimo anno del corso di laurea in medicina, odontoiatria, veterinaria, farmacia e CTF.

  • Per tutti gli altri la quota d’iscrizione è di L 100.000.
  • E’ obbligatorio iscriversi telefonicamente o via email entro il 30 settembre 2001
  • E’ stato chiesto l’accreditamento per il programma di Educazione Medica Continua

Dettaglio del corso

 

  • Come diventare omeopati?
  • 8 milioni di italiani si curano con l’omeopatia.
    Ma come funziona l’omeopatia?
  • È possibile dare precise risposte ai pazienti e nuove motivazioni professionali ed etiche al personale sanitario?
  • Come imparare una terapia per affrontare le più diffuse malattie acute e croniche?

 

L’OMEOPATIA UNICISTA

 

I contatti con i pazienti e con gli operatori, anche “omeo-pati”, mostrano quanta confusione ci sia ancora sull’omeo-patia e come quasi nessuno abbia un’idea chiara di quali siano i suoi effetti curativi. Tutto questo dipende dal fatto che l’omeopatia da tempo è stata manipolata e addomesticata ad esigenze commercia-li che tendono a stravolgerla, facendole perdere non solo la coerenza del metodo ma anche le potenzialità di cura. Se si perde l’originalità dirompente della visione dell’es-sere umano che aveva Hahnemann – il fondatore dell’o-meopatia – si arriva ad un uso parcellare e sintomatico dei rimedi che perdono di efficacia e possono provocare effet-ti negativi a lungo termine. L’omeopatia, nonostante l’apparente diffusione, ha ancora bisogno di essere riscoperta nelle potenzialità del principio che ne sta alla radice: il principio di similitudine.

 

 

PER SAPERNE DI PIÙ

 

Omeopatia, la via interiore alla guarigione
Maurizio Castellini-Mondadori Ed.
Le Medicine Complementari
AAVV-UTET Periodici

 

 

LA SCUOLA DI MEDICINA OMEOPATICA

 

È un’associazione nata nel 1985 ed è fondata sul lavoro volontario di medici e collaboratori che hanno sperimentato l’efficacia dell’omeopatia nella difesa della salute e nella cura delle malattie, sia dell’uomo che degli animali. Lavora per il riconoscimento dell’omeopatia e per la sua più ampia diffusione alla popolazione e al personale sanitario. Organizza corsi annuali e triennali, di formazione professionale in omeopatia per medici, veteri-nari, farmacisti e odontoiatri con un’organizzazione uni-versitaria. Utilizza un metodo mofotoderno, preci-so, pratico e ripetibile, privilegiando la forma-zione nel rapporto medi-co paziente.
Per l’ammissione ai corsi regolari della Scuola è richiesta la laurea nella disci-plina specificata, o l’iscrizione all’ultimo anno di corso universi-tario, nonché la frequenza al corso “Introduzione all’Omeopatia”.
La frequenza alle lezioni è obbligatoria. Sono previsti test in tutte le materie di insegnamento ed un approfondito esame finale. Al termine del corso triennale viene rilasciato un attestato riconosciuto dalla Società Italiana di Medicina Omeopatica.
Solo in un ambiente culturale libero da ingerenze economi-che e capace di analizzare e documentare gli effetti clinici-dell’omeopatia è possibile verificare la sua proposta: il viven-te è uno ed unico e come tale va considerato e curato. La Scuola di Medicina Omeopatica di Verona è impegnata nella formazione in omeo-patia, il che s i g n i f i c a riconosci-m e n t o dell’unicità dell’uomo e dell’unicità della malattia, che è la manifestazione di un disordine generale della persona.
Da ciò deriva l’u-nicità anche della terapia, che utiliz-za un unico rime-dio, scelto sulla totalità dei sintomi del paziente.

 

Programma

 

 

  • Che cos’è l’omeopatia, quando e come nasce
    (Dr. Maurizio Albano e Dr. Gennaro Muscari Tomaioli)
  • Principi base dell’omeopatia
    (Dr. Carlo lemma, Dr. Elena Tonini e Dr. Alessandra Romagnolo)
  • Medicina ufficiale e medicina omeopatica
    (Dr. Prof. Paolo Bellavite, Dr. Maurizio Castellini e Dr. Riccardo Ortolani)
  • Omeopatia e rapporti con le altre medicine non convenzionali
    (Dr. Andrea valeri e Dr. Gennaro Muscari Tomaioli)
  • Perché diventare omeopati
    (Dr. Maurizio Castelini, Dr. Raffaella Pomposelli e Dr. Antonella Carteri)

 

LA SCUOLA DI MEDICINA OMEOPATICA DI VERONA

  • È Impegnata nella formazione di medici omeopati dal 1985.
  • È libera ed indipendente da condizionamenti commerciali.
  • È in relazione con le scuole di omeopatia più importanti del mondo. I suoi programmi didattici e la formazione dei suoi docenti sono strutturati secondo le norme della S.I.M.O. Società Italiana di Medicina Omeopatica e dell’E.C.H. European Committe for Homeopathy.
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.