La Metodologia omeopatica di Pierre Schimdt

Date, orari e sede

19-20 Aprile 2002

venerdì 15.30- 18.30 ; sabato 9.00-13.00 - 14.30-15.45

A chi è rivolto

i seminari sono riservati a medici e veterinari che abbiano completato un corso triennale di omeopatia classica.

Quote, modalità e documentazione per l'iscrizione

iscritti alla Società Italiana di Medicina Omeopatica 
singolo seminario € 129,10 , tutti i seminari € 516,40 
non iscritti alla Società Italiana di Medicina Omeopatica 
singolo seminario € 154,90 tutti i seminari € 723,00

Dettaglio del corso

Programma

 

Venerdi’ 19 aprile

Pierre Schimdt , un maestro della semeiotica omeopatica

15.30- 16.15  L’arte della presa del caso in P. Schimdt 

16.15-16.45     discussione

16.45-17.00 break

17.00 – 17.45  l’arte dell’interrogatorio

17.45- 18.30  discussione

Sabato 20 aprile

gli strumenti del lavoro quotidiano

9.00 – 9.45   l’ evoluzione del repertorio di Kent : aggiunte,  note, up-grading di Pierre Schimdt ; 

i gradi nel repertorio – problematiche aperte  

9.45- 10.15 discussione
10.15-10.30 break

10.30- 11.15 le malattie defettive (   i pazienti con pochi sintomi omeopatici : la presa del caso ) 

11.15 – 11.45 discussione

11.45- 12.30 l’arte del medico : alcuni casi clinici

12.30 – 13.00  discussione

14.30 – 15.15  dopo Schimdt : l’esperienza di homeopatia europea e le prospettive future 

15.15- 15.45  discussione e conclusioni

Relatore : Dott. Jacques Imberecht, medico omeopata clinico, allievo di Pierre Schmidt, fondatore di Homeopatia Europaea, past- president della Europaean Committee on Homeopathy ( E.C.H.) , e della Liga homeopathicorum internationalis ( L.I.G.A.)

Commento

Venerdì 19 e Sabato 20 Aprile si è concluso il ciclo di quattro Seminari organizzati dalla Società Italiana di Medicina Omeopatica in collaborazione con la Scuola di Medicina Omeopatica di Verona. I Seminari dedicati alla Metodologia Omeopatica sono terminati con l’intervento del Dott. Jaccques Imberecht che ha descritto la Medologia Omeopatica di Pierre Schimdt.
Il Dott. J. Imberecht, allievo di Pierre Schmidt, fondatore di Homeopatia Europea e past-president della European Committe on Homeopathy (E.C.H.) e della Liga Homeopathicorum Internationalis (L.I.G.A.), ha iniziato con alcuni aneddotti su Schimdt uomo e medico, della sua vastissima cultura medica che comprendeva, oltre che alla medicina ufficiale e all’omeopatia, anche nozioni di iridologia e medicina ayurvedica. Imberecht ha fondato la descrizione della prima giornata di Seminario sull’attenzione che Schimdt poneva alle fonti, alla ricerca della fonti e alla loro valutazione per l’attendibilità dell’informazione.
Il secondo giorno del Seminario il relatore si è asoffermato nella descrizione specifica della metodologia utilizza dal Maestro. Imberecht ha messo in evidenza l’importanza primaria e centrale che aveva il paziente in una consultazione omeopatica (“il paziente è il padrone dell’ambulatorio”, diceva Pierre Schimdt) per giungere alla formulazione della BIOPATOGRAFIA della persona.
La discussione ha preso in esame le varie strategie e scelte metodologiche adottate da Schimdt per la risoluzione del caso. Oltre a indicazioni teoriche, Imberecht ha descritto come Schimdt organizzava la sua cartella clinica per come rianimava la consultazione omeopatica per ottenere più informazioni dal paziente. Il relatore ha elencato alcune tecniche che il Maestro adottava durante l’interrogatorio e come e quando visitava il paziente.
Il Seminario si è concluso co le numerose domande dei partecipanti, Medici, Medici Veterinarie Farmacisti, alle quali il Dott. Imberecht ha risposto con entusiamo.
Il Seminario è stato accreditato (7 credits) dal Ministero per la Salute per la formazione continua dei Medici.
A cura di Dr. Bettio David olikos@tin.it

Documentazione

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.