La Scuola di Medicina Omeopatica di Verona dispone di locali adeguati che permettono l’insegnamento frontale in ottemperanza dell’ultimo DPCM relativo alle misure di contenimento Covid-19.

Caso Clinico: Disturbi apparato respiratorio – Dott. Michele De Lazzari

Parole chiave: LACHESIS, Gola - infiammazione - tonsille - bambino


Caso clinico Paolo

Giunge alla mia attenzione Paolo, un ragazzino di 9-10 anni, studente …. per disturbi legati all’apparato respiratorio. Soffre di mal di gola ricorrente con bruciore, secchezza e sensazione come di un chiodo. Accusa, inoltre, bronchite con tosse (la mamma dice di essersi rivolta ad un medico omeopata perché stufa di ricorrere quasi ogni mese a cure antibiotiche e cortisoniche per aerosol con continue ricadute). I sintomi sono presenti maggiormente la mattina e la sera. Migliora con il freddo e peggiora con il caldo e con cibi caldi. Riguardo all’appetito questo è abbondante, lamenta un po’ di pesantezza dopo pranzo. Ama la pizza, il pollo, le patatine fritte, non gli piace il pesce, la verdura, non “va matto” per la carne, preferisce il  dolce rispetto al salato. Per quanto concerne la sete, dice di bere a grandi sorsi, non ama le bevande gasate, gli piace il latte. Alvo regolare ma un po’ molli le feci. Urina odorosa. Sta volentieri al sole, preferisce la montagna e soffre il caldo. Suda di più sulla testa e sulle mani, il sudore lascia qualche chiazza sui vestiti, non ha debolezza dopo aver sudato. Riguardo al sonno, dice di soffrire talvolta d’insonnia, dorme supino, si sveglia riposato, la mattina starebbe a letto. Gli capita di sognare “cose brutte”, sogna che “gli fanno del male”. Per quanto concerne l’umore si considera simpatico, allegro, un po’ timido, raramente si arrabbia. Ha paura della solitudine, ha anche paura quando vede alla televisione “un brutto film”. Sta meglio in compagnia e si arrabbia se lo insultano, soprattutto dice di arrabbiarsi con suo fratello, quando si arrabbia lo “spinge”. Quando gli chiedo se è geloso di suo fratello, mi dice di no anche se lamenta che vuole sempre giocare con il suo papà e a lui tocca giocare da solo, trova questo un’ingiustizia. Chiedo se gli danno fastidio le cose strette e mi risponde che non le sopporta, gli sembra di soffocare con i maglioni con il collo alto.

Repertorizzando i sintomi emersi nel corso dell’interrogatorio omeopatico, il rimedio che mi è sembrato più utile, per i disturbi lamentati, è risultato essere lachesis, ho dunque prescritto:

LACHESIS 30 CH

gocce da assumere 3 volte al dì, 5 gocce in poca acqua

Dopo la visita non ho avuto più notizie di Paolo ma a sei mesi di distanza, la mamma prenota una visita per il fratello. In quell’occasione mi dice che Paolo non ha più avuto alcun disturbo, se non qualche occasionale fenomeno di rinite senza rialzo febbrile o altri sintomi significativi.

REPERTORIO:

 Generals – history; personal – pharynx; inflammation of

  • Generals – history; personal – tonsillitis; of recurrent
  • Mind -loquacity -children; in
  • Mind – jealousy – children – in
  • Throat – inflammation – tonsils
Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.