“Percorsi verso la guarigione: l’aggravamento omeopatico” – Verona 26 gennaio 2019

I relatori, i dottori Federico Allegri, Maurizio Castellini, Giuseppe Fagone, Massimo Fontana, Cristina Marcolin e Maurizio Trionfi, analizzeranno da punti di vista clinici e metodologici filtrati dalla loro esperienza professionale, questo grande argomento.


La cura omeopatica comporta sempre, anche quando è svolta più superficialmente, alcuni passaggi critici. Uno dei più importanti, difficile da comprendere appieno e da gestire, è il c.d. “aggravamento omeopatico”, dizione entrata nel linguaggio comune caricandosi di attese anche magiche.

 

È un fenomeno biologico necessario, conseguenza della attivazione delle capacità di reazione dell’organismo e del ristabilimento di un funzionamento più fisiologico che avviene dopo la somministrazione di un rimedio prescritto correttamente.

Come si manifesta questo fenomeno, con che caratteristiche e tempi?

A cosa è dovuto, cosa insegna sulla natura della malattia?

Quando assume un valore positivo e quando invece ha la sola valenza negativa del non funzionamento della cura?

È un fatto inevitabile o può essere contenuto o proprio evitato? Che accorgimenti ha sviluppato la Medicina Omeopatica nella sua lunga storia per ridurlo o evitarlo?

Quali altri segni prognostici vanno considerati nel fare la seconda prescrizione, la più importante e determinante nel lavoro dell’omeopata, come è stato perfettamente detto da grandi maestri quali Tomas Pablo Paschero?

Di questo si discuterà nel seminario che la Scuola di Medicina Omeopatica di Verona organizza sabato 26 gennaio, aperto a tutti gli operatori del settore, in cui docenti qualificati ed esperti della scuola affronteranno, con angolature diverse, questa tappa importante propria al percorso di cura specifico alla Medicina Omeopatica, ma più in generale proprio ad ogni approccio sistemico alla malattia.

Si tratta cioè di riflettere su quante resistenze, biologiche e non, legate ai diversi aspetti, significati, vantaggi e utilità propri all’essere malato, si frappongono alla guarigione.

Inoltre, considerazioni particolari ed originali verranno fatte sulle caratteristiche che assume il fenomeno nel mondo veterinario, frutto di esperienza clinica condivisa, riflessioni insolite nel dibattito omeopatico.

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.