La Scuola di Medicina Omeopatica di Verona dispone di locali adeguati che permettono l’insegnamento frontale in ottemperanza dell’ultimo DPCM relativo alle misure di contenimento Covid-19. Modalità di accesso alla scuola: si ricordano a tutti gli obblighi vigenti dettati dalla normativa anti pandemica, quali l’uso degli igienizzanti e della mascherina. Prima dell’ingresso a Scuola verrà misurata la temperatura corporea.

La ricerca scientifica in omeopatia: evidenze, metodi e prospettive.

Relatore : prof. Paolo Bellavite

Date, orari e sede

Sabato 10 Giugno 2006

8.30 – 12.45 | 14.30 – 18.15

A chi è rivolto

Medici, odontoiatri, farmacisti

ECM

Assegnati: n. 5 Crediti ECM ministeriali all'evento n° 8776/242930 medici, n. 4 Crediti ECM ministeriali all'evento n° 242931 odontoiatri

Quote, modalità e documentazione per l'iscrizione

Costi: € 100,00 I.V.A. compresa; € 80,00 I.V.A. compresa per iscritti alle Associazioni e Scuole di Medicina Complementare e per gli iscritti alla FIMMG (Federazione Italiana Medici Medicina Generale). La quota di iscrizione comprende il pranzo del sabato.

Dettaglio del corso

PROGRAMMA
8.30 – 9.00 Registrazione partecipanti
9.00 – 11.00 1. RICERCA CLINICA  1.1. Storia dell’omeopatia come disciplina sperimentale, da Ippocrate a Boyd  1.2. Rassegna delle meta-analisi: evidence-based homeopathy?  1.3. Principali studi clinici (in particolare nelle allergie e infezioni delle vie respiratorie)
11.00 – 11.15 Break
11.15- 12.45   1.4. Altri trial clinici randomizzati e studi osservazionali  1.5. Problemi metodologici nel progettare studi clinici in omeopatia  1.6. Discussione sulle ricadute pratiche della ricerca sull’operatività del medico
12.45 – 14.30 Pausa pranzo
14.30 – 16.00 2. RICERCA DI BASE  2.1. Rassegna delle principali evidenze di laboratorio e su modelli animali    2.3. Biofisica dell’acqua, bioelettromagnetismo  2.4. Ipotesi sull’azione delle alte diluizioni/potenze omeopatiche
16.00 – 16.15 Break
16.15-17.45 3. MODELLI GENERALI D’AZIONE DELL’OMEOPATIA  3.1. Omeo-dinamica: sistemi complessi ed energia vitale  3.2. Omeo-patologia: fisiopatologia generale, dal danno biologico ai sintomi  3.3. Omeo-terapia: il “simile” come principio euristico
17.45-18.15 Prova pratica di verifica dell’apprendimento per crediti ECM

Alla fine di ogni sezione sarà dato spazio alla discussione.

Curriculum sintentico del docente

Paolo Bellavite si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Trieste nel 1976, specializzato in Ematologia Clinica e di Laboratorio nel 1979. Nel 1987-1990 ha conseguito il Master in Biotecnologia presso l’Università di Cranfield (Inghilterra) e nel 2001 ha conseguito il Diploma del Corso di Perfezionamento in Statistica Sanitaria e Epidemiologia Clinica presso l’Università di Verona. Professore di Patologia Generale presso l’Università di Verona dal 1980, ricoprendo la cattedra di ruolo dal 1984, insegna tale disciplina presso i c.d.l. in Odontoiatria e Protesi Dentaria, in Fisioterapia ed in Igiene Dentale. Presso il c.d.l. in Medicina e Chirurgia tiene i corsi elettivi di “Omeostasi, Complessità e Caos” e “Introduzione alla Conoscenza delle Medicine Complementari”. La ricerca sua e del suo gruppo ha riguardato gli aspetti cellulari, molecolari e farmacologici dell’infiammazione con particolare riguardo ai radicali liberi, ai fagociti e alle piastrine. Negli ultimi anni si è occupato anche di epistemologia, storia della medicina, ricerca in omeopatia e medicina complementare. È autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche in extenso, di cui 101 riportate daPubMed dell’U.S. National Library of Medicine (Medline). È stato membro della commissione ministeriale per i medicinali omeopatici. È tra i fondatori dell’Osservatorio per le Medicine Complementari, iniziativa da lui promossa e recepita dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri e dall’Università di Verona. Fa parte come docente del Master in Promotion of Health and Resources “Leonardo da Vinci” finanziato dalla European Commission ed organizzato in collaborazione con la FIAMO. È socio dell’European Society of Clinical Investigation, dell’Associazione “Medicina e Persona”, dell’Associazione “Giovanni Scolaro” per la Medicina Integrata, della FIAMO e della SIOMI. Curriculum completo e pubblicazioni nelle pagine web: http://chimclin.univr.it/bellavite.

Libri scritti o curati da Paolo Bellavite

  • Bellavite, P., Signorini, A. Fondamenti teorici e sperimentali della medicina omeopatica. Nuova Ipsa Editore, Palermo 1992.
  • Bellavite, P., Andrighetto, G.C. e Zatti, M. Omeostasi, Complessità e Caos. Un’introduzione. Franco Angeli, Milano, 1995.
  • Bellavite, P. Biodinamica. Basi Fisiopatologiche e Tracce di Metodo per una Medicina Integrata. Tecniche Nuove, Milano, 1998. (www.tecnichenuove.com). Edizione in portoghese (Brasile): Medicina Biodinâmica. Editora Papirus, Campinas (Br), 2002.
  • Bellavite, P., Conforti, A., Lechi, A., Menestrina, F. e Pomari, S. (Editori) Le medicine complementari. Definizioni, applicazioni, evidenze scientifiche disponibili. Utet-Periodici Scientifici, Milano, 2000.
  • Boyd, L.J. Il Simile in Medicina. Medicina Ippocratica, Omeopatia e Scienza (tradotto e commentato da P. Bellavite), Edizioni Libreria Cortina, Verona, 2001. (www.libreriacortina.it).
  • Bellavite, P. and Signorini, A. The Emerging Science of Homeopathy: Complexity, Biodynamics, and Nanopharmacology.2nd ed. North Atlantic, Berkeley, CA, 2002. (www.homeopathic.com).
  • Bellavite, P. Fisiopatologia dei sistemi complessi. Alla scoperta della “Forza Vitale” e delle sue regole nella salute e nella malattia. Cooperativa Editrice Il Sentiero, Verona, 2004. (email: ilsentiero@cuslverona.it).
  • Bellavite P., Musso P., Ortolani R. (eds.) Il dolore e la medicina. Alla ricerca di senso e di cure. Società Editrice Fiorentina, Firenze, 2005.(www.sefeditrice.it).
  • Sukul, N.C. e Sukul, A. Farmacologia delle alte diluizioni. Studi sulle basi biochimiche e fisiche del medicinale omeopatico (Tradotto e commentato da P. Bellavite). Salus Infirmorum (PD), 2006. (www.edizionisalus.it)

Documentazione

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.