AMBIENTE E MEDICINA OMEOPATICA: correlazione inscindibile per la salute umana – Verona, sabato 16 novembre 2024 (9:00-13:00)

Relatori: Dott. ri Antonio Maria PASCIUTO - Correlatore Federico ALLEGRI

Il Seminario si propone di informare i futuri medici omeopati sulla Sensibilità Chimica Multipla (M.C.S.), una condizione ancora poco conosciuta e spesso mal diagnosticata.

L’obiettivo principale è fornire ai partecipanti una comprensione approfondita della Sensibilità Chimica Multipla (M.C.S.), delle sue cause e dei suoi sintomi, nonché delle migliori pratiche per la diagnosi e il trattamento.

Il Dr. Pasciuto, esperto riconosciuto nel campo, illustrerà le correlazioni tra l’ambiente e la salute umana, sottolineando l’importanza di un approccio integrato alla medicina.

 

Date, orari e sede

Sabato 16 Novembre 2024
Mattina: 09.00 -13.00

Scuola di Medicina Omeopatica di Verona
Vicolo Dietro Santi Apostoli 2

Il Seminario potrà anche essere seguito online (piattaforma Zoom)

A chi è rivolto

Il seminario è rivolto a tutti gli allievi delle Scuole di Formazione, ma anche ai colleghi già diplomati ed attivi professionalmente, con cui si vuole instaurare un proficuo scambio di esperienze.
E' inoltre aperto a tutti gli interessati alla materia.

Quote, modalità e documentazione per l'iscrizione

–  € 50,00 (iva compresa)

Dettaglio del corso

Si ringraziano per la collaborazione: Associazione Nazionale per il Riconoscimento della Sensibilità Chimica Multipla (MCS) 

Documentazione

AMBIENTE E MEDICINA OMEOPATICA: correlazione inscindibile per la salute umana – Verona, sabato 16 novembre 2024 (9:00-13:00)

Compiti principali del medico sono quelli di:

–           impedire per quanto possibile il nascere e lo svilupparsi delle malattie         (prevenzione)

–           il trattamento delle patologie e dei sintomi ad esse correlati (cura)

In questa sua opera di prevenzione e cura il medico deve essere consapevole che il mantenimento (prevenzione), e il ristabilimento (cura) dello stato di Salute devono basarsi sulla consapevolezza che la Salute è il frutto di un equilibrio fra l’Essere Vivente e l’Ambiente che lo circonda.

E’ ormai dimostrato che gli Esseri Viventi sono dei cosiddetti “Sistemi aperti”, ovvero in continuo, ininterrotto interscambio con l’Ambiente che li circonda.

Gli approcci al paziente secondo i principi proposti dall’Omeopatia e quelli proposti dalla Medicina Ambientale, sono tra loro complementari in quanto la prima si rivolge ad ambiti caratteristici della persona, la seconda ad aspetti più propriamente relativi all’ambiente in cui ogni persona vive ed opera.

Il seminario di oggi si prefigge lo scopo di presentare e posizionare la Medicina Ambientale nell’attuale panorama delle varie discipline mediche, sottolineando le sue caratteristiche di disciplina moderna e trasversale

RELATORE:

Dott. Antonio Maria Pasciuto

Specialista in Medicina Interna; esperto in Medicina Ambientale Clinica. Membro del Consiglio Direttivo di Europaem (Academia europea di Medicina Ambientale); presidente di Assimas (Associazione Italiana Medicina Ambiente e Salute). Formatosi in MAC in Germania (Europaem) nel 2006, innamoratosi di questa disciplina, ha fondato Assimas nel 2012.

Il suo sogno è che la consapevolezza dell’indissolubilità esistente tra Ambiente e Salute venga trasferita nella pratica quotidiana di qualsiasi medico.